Il corso ha lo scopo di ampliare la conoscenza dell’architettura sacra nei suoi rapporti con gli aspetti liturgici, costruire momenti di riflessione ed approfondimenti disciplinari, individuare e studiare gli elementi specifici e la connessione con la riforma conciliare, interpretare il rapporto con il territorio e la comunità sociale, in una prospettiva di impegno progettuale e tecnico. Il corso si concretizza in un progetto di architettura per il sacro.

Il corso è inteso a colmare un vuoto didattico nell’offerta formativa in materia e a mettere a frutto l’esperienza congiunta ultraventennale maturata dagli organizzatori nell’ambito della docenza e della comunicazione.

Il corso è coordinato dall’arch. Michele Giuliani.

Con la direzione scientifica di Leonardo Servadio, giornalista.

Curatori delle riviste online Jerusalem e  Architetturasacra.org

 

DESTINATARI

# laureati in architettura, ingegneria o design;

# geometri con esperienza lavorativa

# laureandi con un tema di architettura sacra

IN SINTESI
  • 6 Lezioni via skype, non registrate 
  • Piattaforma dedicata per le dispense
  • Sviluppo di un progetto di architettura sacra, con relative revisioni e feedback

Il corso rilascia un attestato di partecipazione, non sono previsti crediti formativi,  si configura come un percorso di Alta Formazione, per acquisire gli elementi progettuali utili nel progetto di architettura sacra.

MODALITÀ’ ESERCITAZIONI

Le simulazioni progettuali assistite sono basate sui casi più frequenti, con la correzione e revisione dei singoli elaborati  e la  spiegazione approfondita degli errori..

L’ elaborato finale di ogni esercizio è un carnet in pdf, da utilizzare come modello.

 

 

La dimestichezza con la progettazione dello spazio sacro si riflette in una matura e cosciente partecipazione agli aspetti emotivi e simbolici inevitabilmente contenuti in qualsiasi architettura, permettendo al progettista di riappropriarsi quelle cognizioni che riguardano il rapporto di empatia tra la persona e lo spazio in cui questa abita e agisce. Questo si riflette nella sensibilità che il progettista dovrebbe riversare in qualsiasi opera, che sia nuova o di carattere restaurativo o reinterpretativo

 

1_ Architettura sacra oggi ed i suoi rapporti con la liturgia

Antropologia del sacro e dello spazio sacro, i segni, il linguaggio dei simboli.

2_ Considerazioni storiche relative ai luoghi dell’incontro tra Dio e l’uomo

Il percorso storico dell’architettura cristiana attraverso l’ interpretazione dottrinale, La tipologia dell’edificio sacro e le sue trasformazioni.

3_Presupposti teologici e post-conciliari

Il Concilio Vaticano II, prima e dopo.

4_La tipologia dell’edificio sacro contemporaneo, i fuochi liturgici

La discretizzazione simbolica del manufatto sacro attraverso il progetto architettonico.

I principali fuochi liturgici: Altare, Ambone, Battistero, Custodia eucaristica. Gli altri elementi della liturgia: lo spazio dell’Assemblea, la Sede del Presidente, la Penitenzieria, il Coro, la Cappella feriale. I luoghi con valore di segno: il sagrato, la porta, il campanile. I complementi necessari: gli arredi, il programma iconografico, le vetrate e l’illuminazione, il problema dell’acustica.

Spazi accessori: Casa parrocchiale e luoghi della comunità

5_La chiesa e la comunità

La chiesa, i luoghi del senso, identità e comunità.

6_La dinamica della forma architettonica

Il linguaggio delle forme e il suo significante simbolico

7_L’architettura religiosa contemporanea e l’arte

Esempi di architetture sacre, esempi di arte sacra, nei differenti linguaggi oggi diffusi in diverse parti del mondo.

8_Le grandi strutture e gli spazi di culto e edilizia sacra nell’emergenza

Esempi di spazi per il culto nella modernità

9_L’arredo dello spazio sacro

Il design e la chiesa

10_L’illuminazione e l’acustica, il benessere.

Questioni di tecnologia delle costruzioni

11_Adeguamento liturgico delle strutture esistenti

L’Adeguamento delle chiese secondo riforma liturgica e la normativa dell’edilizia di riferimento

12_ Normative liturgiche, canoniche

Il diritto canonico, Le note pastorali delle CEI, le encicliche, il patrimonio ecclesiastico, i beni mobili e immobili.

 

Con adesione associativa

Euro 400 ( comprensivo della quota d’iscrizione Domus Europa)

Senza adesione associativa

Euro 400 + IVA

 

CONTATTI

__________________________________________

 RICHIESTA INFORMAZIONE

E     esamearchitetto.me@gmail.com 

M    345 5902645

M  328 9481462

_____________________________________________________________

IN SEDE

Via di Villa Basile

Pescara

Contattaci per ogni tipo di informazione.

I corsi sono sviluppati e realizzati da  Domus Europa.

DOMUS EUROPA – Centro Studi di Geocultura è iscritta all’Anagrafe Nazionale delle Ricerche quale società di ricerca scientifica e tecnologica dal 12 Agosto 2015, con il numero identificativo CAR 61927HTF. L’Anagrafe si configura come strumento di supporto alla valutazione di progetti di ricerca e alla programmazione di nuove iniziative e interventi a sostegno della ricerca. Lo strumento è predisposto e coordinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

dopo due sessioni d’esame i corsi verranno somministrati via online dalla sede di Pescara

 La quota associativa 2018 è di euro 50
– Le presenti informazioni sono da considerarsi condizioni contrattuali, il CdA si riserva di modificare e di variare le condizioni compatibilmente alle esigenze contingenti.

I costi variano a secondo delle promozioni periodiche

CORSO ARCHITETTURA SACRA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here